OnlyFans: I Guadagni Online vanno dichiarati?

529

Dal precedente articolo: Cos’è OnlyFans E Come Funziona, Le Domande Più Frequenti! mi sono arrivate un sacco di domande di carattere fiscale. Insomma il dubbio più frequente è: ma questi soldi vanno dichiarati?

I soldi che guadagno online vanno dichiarati ?

OnlyFans, Youtube, Blog, Gumroad, Patreon e altre piattaforme simili ci permettono di vendere online servizi e guadagnare qualche soldino. Le domande che più spesso ci attanagliano sono:
Ma questi ricavi vanno dichiarati? Sì? Se sì, perché? Come?

Sono dei dubbi più che legittimi e sensati, tuttavia la risposta è molto semplice ed è .

Per la legge italiana, in ogni caso c’è sempre l’obbligo di dichiarare la totalità del proprio reddito attraverso la compilazione del modello UNICO.

Ma come si fa per dichiarare queste entrate? Bisogna per forza avere un’azienda? Bisogna aprire una Partita Iva o c’è qualche altro modo?

La risposta è relativa semplice e si chiama Prestazione occasionale. Ma perché è relativamente semplice? Vediamo insieme.

La Prestazione Occasionale

La prestazione occasionale è modo, uno strumento che ti permette di svolgere un’attività lavorativa senza Partita IVA e in modo legale.

La prestazione occasionale, come fa intendere il nome, nasce al fine di poter far fronte a quei lavori che vengono svolti sporadicamente, ogni tanto insomma, occasionalmente che comportano piccoli guadagni e non danno luogo ad un vero e proprio reddito, né ad un impiego fisso.

I limiti della prestazione occasionale

Per essere più preciso la prestazione occasionale prevede due limiti da tenere in considerazione:

  • Non potrai effettuare, per lo stesso committente, più di 30 giornate lavorative nell’arco dell’anno solare.
  • Visto che non avrai vincoli legati al numero di committenti di lavoro, dovrai far attenzione ai tuoi guadagni: Non dovrai superare la soglia di 5.000 euro nell’arco dell’anno solare.

Come puoi vedere ecco perché la soluzione sembra relativa semplice. Nel caso specifico di OnlyFans la piattaforma emette una fattura mensile con l’importo degli abbonamenti venuti. Quindi sembrerebbe venire meno uno dei primi limiti. In questo caso la soluzione “dovrebbe essere” la Partita Iva

Prestazione occasionale o Partita IVA: quando aprire?

Alla luce di quanto detto, la prestazione occasionale è uno strumento certamente vantaggioso, ma che ha dei limiti. Se stai pensando di avviare un’attività vera e propria, senza limiti temporali o economici, puoi pensare di iniziare con la prestazione occasionale e successivamente prendere in considerazione l’apertura di una Partita IVA!

Io non sono un consulente finanziario o un commercialista , il mio consiglio è quello di scambiare due chiacchiere con il commercialista, sopratutto nel caso in cui tu abbia diverse fonti di reddito, lavoro dipendente, lavoro autonome e tanto altro. Una consulenza da parte di uno specialista ti aiuterà ad avere un quadro più completo della tua sottrazione finanziaria.

Fammi sapere se queste informazioni ti sono state utili. Se invece stai cercando un modo per aumentare le tue entrate grazie ad OnlyFans ti consiglio di leggere l’articolo: Strategie per far crescere il tuo Profilo OnlyFan.


Guarda anche il video sull’argomento oppure dai uno sguardo anche all’articolo OnlyFans Hack, Profili Premium Gratis! Ma come?

P.s.: Seguimi anche su Youtube per altri contenuti.

News
Vuoi ricevere in anteprima e gratuitamente la Guida Completa: Come guadagnare con OnlyFans?
Iscriviti gratuitamente alla mia Newsletter.

Anche io odio lo SPAM.
Tratterò la tua casella mail come se fosse la mia ❤

Commenti